QualitÓ

EN ISO 9001:2000

Certificato nr. 07158A

Certificato ISO 2008

DOVE SIAMO

Termodry S.r.l.
Via Cesare Correnti n. 56
20038 Seregno (MB) ITALY
Tel. +39 0362 223058
Fax. +39 0362 245004
E-Mail: info@termodry.com

email

Proroga fino al 31/12/2010 della detrazione del 36%

╚ prorogata la detrazione del 36% per:
--> gli interventi di recupero del patrimonio edilizio residenziale nel limite di 48.000 euro per "unitÓ immobiliare", per le spese sostenute dall'1/1/2008 al 31/12/2010;
--> gli acquisti di immobili facenti parte di edifici interamente ristrutturati o restaurati da imprese edili o da cooperative edilizie, con lavori eseguiti dall'1/1/2008 al 31/12/2010. In questo caso sarÓ possibile stipulare gli atti di acquisto o di assegnazione dell'immobile ristrutturato fino al 30 giugno 2011. Purtroppo, stante il tenore letterale della norma, pare che siano esclusi gli interventi di ristrutturazione o restauro iniziati prima dell'1/1/2008, anche se gli atti di cessione o assegnazione delle unitÓ immobiliari sono posti in essere nel corso del nuovo periodo agevolato.
Infine, resta confermato che per fruire della detrazione del 36% Ŕ sempre necessario che il costo della relativa manodopera sia evidenziato distintamente in fattura.

Proroga fino al 31/12/2010 dell'aliquota IVA del 10% per le manutenzioni

╚ prorogata fino al 31/12/2010 anche l'aliquota IVA agevolata del 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria effettuati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata.
Sono confermate le medesime modalitÓ applicative giÓ precedentemente in vigore, ad eccezione dell'obbligo di indicare in fattura il costo della manodopera che non Ŕ pi¨ previsto.

Proroga fino al 31/12/2010 della detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici esistenti

╚ prorogata fino al 31/12/2010 la detrazione del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, alle medesime condizioni giÓ vigenti, pur se con alcune novitÓ e particolaritÓ.
Tra gli interventi agevolabili rientrano quelli sull'involucro degli edifici (comprese le strutture opache orizzontali - coperture e pavimenti - con effetto retroattivo dall'1/1/2007), l'installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda e la sostituzione dell'impianto di riscaldamento con caldaie a condensazione (fino al 31/12/2009 sono agevolabili anche le spese per la sostituzione, intera o parziale, di impianti di climatizzazione invernale non a condensazione, ma per questa disposizione occorre attendere un decreto attuativo).
Inoltre, il comma 286 stabilisce che l'agevolazione si applica anche alle spese per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia (cioŔ a basso assorbimento di energia).
Per tutti gli interventi la detrazione potrÓ essere ripartita in un numero di rate annuali compreso tra 3 e 10, a scelta del contribuente, operata irrevocabilmente all'atto della prima detrazione.